Skip to content

La corretta conservazione degli alimenti

Agosto 5, 2020

I prodotti surgelati sono soggetti ad un processo di surgelamento specifico per la loro conservazione. Questi metodi devono essere rispettati anche durante il trasporto degli stessi prodotti, con i mezzi e le tecniche adeguate per preservarne le qualità. È proprio qui che entra in gioco la  catena del freddo.

La catena del freddo indica il mantenimento della temperatura dei prodotti surgelati, in questo caso degli alimenti, partendo dalla loro fase di produzione, arrivando al trasporto e finendo al bancone di vendita alimentare.  Questi prodotti necessitano di una temperatura costante, poiché, alla rottura della catena del freddo, infatti si potrebbero intaccare le qualità organolettiche e provocare il deterioramento degli stessi alimenti.

Ogni alimento ha una propria temperatura di conservazione. Solitamente i surgelati dovrebbero essere mantenuti a una temperatura di -18 °C. Più specificatamente, la carne dovrebbe essere conservata in ambienti aventi temperatura di 2/6 °C (al massimo 8 °C durante i trasporti brevi), per quanto riguarda la frutta, verdura e le uova la temperatura ideale di conservazione è quella di 4/8 °C.

Contattateci per ulteriori informazioni sul tema della conservazione alimentare e di altre specifiche per i sistemi di HACCP.